Title Image

Ginnastica posturale e Palestra

Home  /  Ginnastica posturale e Palestra

Obiettivi precisi e mirati

Presso il Cesmed la ginnastica posturale ha lo scopo ben preciso di correggere le disfunzioni del paziente. Infatti la terapista segue personalmente ogni paziente in modo individuale. Non si tratta quindi di un corso generalizzato. Ogni paziente lavora sul proprio problema. Al Cesmed le palestre sono fornite di tutto ciò che è necessario per la riabilitazione meccanica, la ginnastica posturale e correttiva e togliere i dolori per vivere bene.

Come si accede

Nella palestra posturale si accede con prescrizione specialistica riportante la causa del dolore o dopo aver effettuato una attenta analisi biomeccanica presso di noi. La terapista del Centro lavora al massimo con 4 o 5 pazienti per ogni turno della durata di 1 ora. Il lavoro è esclusivamente individuale. Questo permette di poter praticare la ginnastica posturale in modo preciso, corretto, efficace e dal prezzo estremamente contenuto.

Tipologie di lavoro

La ginnastica posturale è aperta a tutte le fascie di età, dai piccoli agli anziani. Si effettua ginnastica dolce per anziani. Ginnastica riabilitativa a seguito di traumi, interventi, o se vi è la necessità di recuperare una funzione. Ginnastica posturale o correttiva mei casi di dolori o disfunzioni.

Orari

La palestra posturale  è aperta sia al mattino sia nel pomeriggio. E’ organizzata in modo da offrire un servizio confortevole in un ambiante piacevole. Il paziente può scegliere l’orario in base alle proprie esigenze. In segreteria sono diponibili i calendari con gli orari che sono diversi nei giorni, per coprire ogni fascia

Per vivere bene è utile praticare esercizio fisico ma…. Il movimento è la vita. È proprio così! Contro i dolori di origine meccanica il segreto è il movimento. Non è una novità. Molte persone intendono la ginnastica come indossare tuta e scarpette e sudare. Più sudi più fa bene. E’ spiacevole da dire ma non funziona prorio così. Nel nostro corpo vi sono moltissime articolazioni, cioè “ingranaggi” che devono funzionare bene tra loro.
Vi sono le articolazioni ossee, le più comuni e le più conosciute, ma vi sono molti altri tipi di articolazioni (muscolari, fasciali, nervose, viscerali, ecc…) che devono funzionare perfettamente tra loro.
Il corpo è un insieme di queste articolazioni e strutture ed è incredibilmente progettato per far si tutto funzioni in stretta relazione. Proprio come all’interno di un sofisticato orologio svizzero, se qualche ingranaggio non funziona, esso compromette gli altri ed il funzionamento dell’orologio stesso. Identica cosa avviene nel nostro corpo.
Un rene ad esempio “percorre” all’interno della sua loggia, circa 600 mt al giorno, e proprio questo movimento è necessario per svolgere la sua funzione. Un polmone che si espande poco, ovviamente funzionerà meno. Lo stesso vale per i muscoli. Una contrattura di un muscolo non permetterà una funzione corretta delle ossa ad esso collegate. Potremmo citare esempi all’infinito. Tutte le limitazioni di movimento sono chiamate disfunzioni meccaniche e devono ovviamente essere trattate come tali. Molte persone si recano in palestra facendo ginnastica posturale e cercando di togliere un dolore. Nelle palestre solitamente si fanno esercizi di base, uguali per tutti, indipendentemente dai problemi dei pazienti. Cioè una ginnastica posturale generale, non personalizzata. Così un paziente che lamenta dolore lombare esegue esercizi uguali al paziente con dolore alla caviglia o alla spalla.

Il parere degli esperti del Centro Questo a parer nostro è un grave errore perche il paziente (pagante) non riceve la corretta ginnastica posturale relativa al suo preciso bisogno!  Per citare un esempio classico, possiamo prendere in esame il tipico dolore lombare. A questi pazienti viene proposto quasi sempre l’esercizio che raccoglie le ginocchia al petto. Ma se il problema è dovuto ad esempio ad una disfunzione discale, questo esercizio è vietato in quanto la flessione non fa che daneggiare ulteriormente il disco vertebrale! Eppure questo esercizio viene proposto ugualmente e molto frequentemente, senza avere la benchè minima conoscenza della causa del dolore!
Ora se non si sa da cosa deriva il dolore lombare, con che criterio si possono dettare gli esercizi? Quanti hanno fatto una visita prima di iniziare la ginnastica posturale in una palestra? Se non si sa quale sia il problema, come si fa a trattarlo nel modo corretto? Vi sono molte patologie serie che se non conosciute possono dare origine a problemi ben più gravi. Anche i pazienti stessi a volte non sanno di avere queste patologie. Un altro esempio può essere la spondilolistesi, cioè una frattura di una porzione dell’arco vertebrale. Circa il 7 % delle persone hanno questo problema. Cioè 7 persone su 100! Sono molte. Con questo problema, sono vietati alcuni esercizi in quanto si potrebbero causare ad esempio danni midollari. E se il personale della palestra non sa di questo problema che succede?
Molti pazienti si rivolgono presso il nostro Centro per risolvere i loro problemi. Alcuni di questi sono nati proprio facendo “ginnastica posturale”. Alcuni di loro, dopo i trattamenti dei nostri Osteopati, dichiarano che stanno bene per tutta la settimana, finche non ritornano nelle loro rispettive palestre. La ginnastica posturale si fa come cura: correggere e/o eliminare le cause dei nostri problemi.

Corso di rieducazione posturale

Che cos’è la rieducazione posturale? La rieducazione posturale comprende tutti gli insegnamenti volti all’educazione della corretta postura. La postura definisce la posizione del nostro corpo nello spazio in ogni momento, sia nella situazione statica sia dinamica. La postura è il risultato di un equilibrio strutturale e funzionale messo in atto dal nostro sistema muscolo-scheletrico.
Un’alterazione di questo equilibrio ne causa inevitabilmente una modificazione che, a lungo andare, può portare a una situazione di sofferenza fisica (mal di schiena,sciatalgie,cervicale e altri dolori).

A chi è rivolto il corso? La fisioterapista valuta il paziente nei suoi movimenti e nei suoi atteggiamenti statici, e stila un programma di rieducazione posturale personalizzato, basato sul rinforzo e sull’allungamento di determinati gruppi muscolari, sulla respirazione e su esercizi statici e dinamici. Una corretta rieducazione posturale e i giusti consigli pratici porteranno il paziente a correggere, giorno dopo giorno, gli errori commessi nella quotidianità, migliorandone la qualità della vita.

Come e quando? I corsi sono trimestrali: 10 sedute monosettimanle da 50 minuti

Quanto costa? Il costo è di 150 euro.