Title Image

Fisioterapia

Home  /  Fisioterapia

La fisioterapia è una branca della medicina. Essa si occupa della prevenzione, cura e riabilitazione in pazienti affetti da patologie o disfunzioni congenite o acquisite in ambito muscolo-scheletrico, neurologico. Il fisioterapista agisce attraverso molteplici interventi terapeutici, quali ad esempio la terapia fisica (cioè con l’ausilio di apparecchiature elettromedicali), la terapia manuale-manipolativa, la massoterapia, la terapia posturale. La fisioterapia è praticata dal professionista laureato in fisioterapia (dottore in Fisioterapia), appartenente alla classe delle professioni sanitarie della riabilitazione.

Trattamento manuale

Attraverso il trattamento manuale, il fisioterapista agisce a livello muscolare o scheletrico. Lo scopo del trattamento manuale è quello di eliminare le contratture muscolari o le tensioni fasciali, e/o ripristinare il corretto funzionamento delle articolazioni. Il lavoro manuale del fisioterapista nel Cesmed è affiancato molto spesso dall’utilizzo di apparecchiature elettromedicali di ottima qualità. Pertanto le sedute del fisioterapista sono importanti e riescono ad offrire benefici a breve termine.

Le apparecchiature più importanti (di fascia A) utilizzate dai fisioterapisti nel CESMED sono la Tecar, i Laser Superpulsati e le Onde d’urto. Queste rappresentano terapie fondamentali in moltissime patologie muscolo-scheletriche. Sono presenti anche altre apparecchiature considerate da noi “minori” quali le correnti (diadinamiche, tens, ecc), i laser tradizionali e gli ultrasuoni. Queste apparecchiature vengono usate molto raramente in quanto la loro azione è notevolmente inferiore rispetto alle principali di fascia A.

Non sono presenti invece terapie oramai superate come ad esempio  la Marconi-terapia. Altri trattamenti manuali che il terapista effettua presso il Cesmed sono i linfodrenaggi ed i bendaggi. Questa terapia è fondamentale e di grande importanza in molti casi.

Terapie con apparecchiature ELETTROMEDICALI

  • Correnti tens
  • Ionoforesi
  • Ultrasuoni
  • Laser bassa potenza
  • Laser pulsati ad alta potenza
  • Tecar terapia
  • Onde d’urto ad alta e bassa potenza (focali e radiali )

Il fisioterapista è un professionista sanitario specializzato nel recupero di disturbi e deficit del movimento causati da una patologia o da un trauma. Quando i movimenti diventano difficili, dolorosi o addirittura impossibili da eseguire, incidono sulla qualità di vita e creano un’importante perdita nell’autonomia della persona. Scopo del fisioterapista, in collaborazione con altri specialisti, è  trattare questi disturbi per recuperare la funzionalità motoria e mantenerla nel tempo. Per fare questo, il fisioterapista applica diverse metodiche: manuali (massoterapia, mobilizzazione articolare, manipolazione vertebrale e altre), fisiche-strumentali (applicazione di diversi fattori fisici, come il movimento, la temperatura, l’acqua, l’elettricità e altri), tecnologiche (TECAR TERAPIA oggi riconosciuto come uno tra i trattamenti di maggiore efficacia e rapidita per diverse patologie muscolari e articolari). Il fisioterapista segue il paziente anche dopo la fase acuta, aiutandolo a mantenere il benessere fisico raggiunto con trattamenti ed esercizi personalizzati.

La fisioterapia permette di ridurre e annullare il dolore, recuperare la mobilità articolare e la forza muscolare, l’equilibrio e la coordinazione. Con la fisioterapia si curano:
• traumi post-operatori, stiramenti, distorsioni, contusioni, tendinopatie, lombalgia (mal di schiena), lombosciatalgia, cervicalgia, patologie dolorose della spalla e altri disturbi;
• dismorfismi ortopedici come piede piatto, ginocchia varo o valgo, scoliosi, che incidono sul sistema muscolo-scheletrico; • malattie neurologiche come emiparesi, sindrome del tunnel carpale, morbo di Parkinson, sclerosi multipla e altre, che colpiscono la capacità di equilibrio e di movimento;
• patologie reumatiche come artrosi, fibromialgia, artrite reumatoide, connettivite, polimialgia e altre;
• edemi, linfedemi, flebedemi, lipedemi (cellulite), situazioni di accumulo di liquidi nel tessuto interstiziali che causano problemi al sistema linfatico e circolatorio