Title Image

Crioterapia, Termoterapia e Shock termico

Home  /  Crioterapia, Termoterapia e Shock termico

Shock Termico Controllato

La terapia da shock-termico controllato è sicuramente la parte più interessante che rende davvero unica l’apparecchiatura CRYO SHOCK SPORT & BEAUTY.

È una forma di energia somministrata e sottratta in modalità CONTROLLATA e combinata per una rapida risoluzione del dolore ed un completo recupero funzionale.

La combinazione controllata di VASODILATAZIONE e VASOCOSTRIZIONE indotte selettivamente nei tessuti attraverso lo shock caldo-freddo, consente di sfruttare al meglio gli effetti delle variazioni termiche imposte localmente.

Lo shock-termico è efficace nelle prime fasi della riabilitazione per la rapida risoluzione del dolore, la riduzione del gonfiore, migliorando la mobilità articolare e per l’inserimento nelle fasi riabilitative successive.

Nel dolore cronico ed acuto l’intervento dell’azione del freddo e/o del caldo profondo, secondo specifici protocolli, possono contrastare il dolore ed agire sull’origine della patologia.

AZIONE DELLO SHOCK TERMICO

Azione analgesica indiretta
Incremento del microcircolo a livello del connettivo
Facilitazione del reclutamento muscolare
Azione inibitoria sui trigger point
Efficace incremento del circolo locale determinato dall’alternanza delle risposte biologiche

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

Alternanza freddo caldo stimola il microcircolo
Lesioni della caviglia
Lesione del ginocchio
Tendinopatia del Tendine d’Achille
Lesioni muscolari
Patologie della Medicina Estetica (Cellulite, rassodamenti braccia e glutei, rilassamenti cutanei)

Crioterapia

La crioterapia non è altro che il trattamento terapeutico con il freddo.

Si dimostra spesso la miglior terapia di primo intervento in caso di trauma.

La bassa temperatura e la velocità con la quale si instaura, delle zone sottoposte all’azione dal freddo dipende da molti fattori: il metodo usato, la temperatura di partenza, il tempo di permanenza sulla pelle, lo spessore del grasso sottocutaneo. Maggiore è il tempo di applicazione, più in profondità essa agisce.

EFFETTO ANTIEDEMIGENO

è correlato all’azione antiflogistica e alla vasocostrizione, la quale limita lo stravaso ematico dei tessuti.

EFFETTO ANTALGICO

inibisce le terminazione nervose, rallenta la conduzione nervosa degli impulsi algogeni e riduce i fenomeni flogistici locali.

EFFETTO MIORILASSANTE

il freddo riduce il tono muscolare e la spasticità. Per ottenere tali effetti, è necessario che le sedute siano abbastanza lunghe; le applicazioni di breve durata invece, agendo sui nocicettori, provocano contrazione muscolare riflessa.

EFFETTO ANTIFLOGISTICO

dovuto al rallentamento del metabolismo cellulare che riduce la produzione e la liberazione dei mediatori chimici della flogosi (istamina, bradichinina, serotonina).

Termoterapia

Il caldo aumenta l’elasticità tessutale. L’effetto è particolarmente evidente a livello di capsule articolari, tendini, muscoli ed in tutte quelle strutture in cui sono presenti molte fibre collagene. Accelera le reazioni biochimiche ed aumenta l’apporto di ossigeno e nutrienti a livello dei tessuti: questo si traduce in un aumento del metabolismo della parte trattata. Ultimo, ma non meno importante, si genera solitamente una sensazione di rilassamento nel paziente e per tale motivo può spesso venire efficacemente utilizzata prima di un trattamento masso fisioterapico.

INDICAZIONI TERAPEUTICHE CON LA MODALITÀ CALDO

Dolori cronici della schiena
Dolori e forza muscolare
Lesioni muscolari e tendinee
Osteoartrite del ginocchio

Scopriamo insieme il CRYO SHOCK SPORT & BEAUTY

CRYO SHOCK SPORT & BEAUTY è lo strumento più innovativo e più versatile del mercato per la terapia criogenica, la termoterapia e lo shock termico controllato.

È un’apparecchiatura che costituisce una vera e propria svolta nell’utilizzo terapeutico del caldo e del freddo. Oltre all’utilizzo in campo riabilitativo, Cryo Shock Sport & Beauty trova una sua particolare collocazione nell’ambito della Medicina Sportiva Vascolare e nella Medicina Estetica.

Si tratta di un dispositivo medico basato sulla tecnologia delle CELLE DI PELTIER, a doppia componente: una ipertermia, in grado di generare calore endogeno con conseguente sensibile e rapido innalzamento della temperatura locale fino ad un massimo di +41°C e l’altra criogenica regolabile sino a -18°C , in grado di sottrarre calore anche agli stati profondi con un sistema esogeno.

È un dispositivo completamente elettronico ed informatico, senza l’uso di gas, di compressori, nel pieno rispetto per l’ambiente e della salute del paziente e dell’operatore. Il trattamento dura pochi minuti e viene eseguito manualmente, effettuando un massaggio locale sul paziente.

La sua efficacia è data dalle temperature che è in grado di raggiungere in tempi estremamente contenuti, per ottenere gli effetti terapeutici conclamati dalla letteratura internazionale in merito all’impiego del caldo e del freddo.

MEDICINA SPORTIVA E VASCOLARE

Nella Medicina sportiva e vascolare l’impiego delle fonti naturali di freddo e di caldo diventano importanti sia ai fini antalgici che curativi.

La Crioterapia e soprattutto lo Shock-termico, in cui a fase di vasocostrizione seguono repentinamente fasi di vasodilatazione, si sono rivelate efficaci nel trattamento delle patologie e delle lesioni muscolari, nelle contratture, nelle borsiti, nelle tendiniti e nelle capsuliti, nell’artrosi, nei dolori lombari e sciatici, nelle sindromi canicolari.

MEDICINA ESTETICA

Nella Medicina Estetica la Criolipolisi e la Termocriolipolisi sono procedure non invasive che prevedono il raffreddamento controllato delle cellule di grasso per innescare il processo di lipolisi. La parte termica consente invece di drenare le cellule di grasso portate ad apotosi.

Ricercatori di prestigiose università americane hanno osservato che l’abbassamento della temperatura determina il “decadimento” della cellula adipocitaria; inoltre sempre grazie al processo di raffreddamento anche gli adipociti vengono “colpiti” e riassorbiti.

La Cryo, sfruttando questo principio, utilizza un manipolo freddo di forma cilindrica che viene passato direttamente nelle zone da trattare. Ciò comporta la riduzione del grasso corporeo che potrà poi essere smaltito naturalmente dal corpo. Questo metodo ampiamente sperimentato e in uso da anni anche nella medicina sportiva e traumatologica non causa danni ai tessuti circostanti ai vasi sanguigni e nessun trauma ai nervi e alle ossa della zona